Radiosoap e la musica degli anni 80, ricordiamo Raf, Fine Young Cannibals: la classifica del 1989

Una volta esistevano le classifiche musicali, con tanti programmi musicali in tv e in radio, anche oggi ci sono le classifiche ma non sono esattamente la stessa cosa, il mercato musicale é profondamente cambiato, i dischi si vendono sempre meno e ora contano molto di più le piattaforme streaming musicali come Spotify ma noi di Radiosoap siamo nostalgici anche della musica e non solo della tv e vogliamo ricordare gli anni 80, 90 musicali con le classifiche dell’epoca.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Nella puntata di Radiosoap di giovedi 8 aprile 2021, che potete riascoltare qua in alto, abbiamo cominciato con il 1989, la fine di un decennio importantissimo e fondamentali per tutti noi e lo si celebrava anche grazie a Raf con la celebre e bellissima Cosa resterà degli anni ’80.

Un brano di grande successo in un periodo d’oro per il cantautore che partiva anni prima con la celebre Self control per poi proseguire con tanti singoli e album di successo.

Il 1989 fu anche l’anno della vittoria al Festival di Sanremo della coppia Anna Oxa-Fausto Leali con Ti lascerò ma anche di Jovanotti con la celebre Vasco che il nostro Fabio Poli ha reinterpretato a modo suo per noi. La trovate sempre nel podcast.

In quell’anno impazzavano anche tante band musicali come i Simple Minds e i Fine Young Cannibals, questi ultimi con il singolo She drives me crazy.

Fine Young Cannibals (spesso abbreviati F.Y.C.) sono stati un gruppo inglese fondato a Birmingham nel 1984 dal bassista David Steele, dal chitarrista Andy Cox (entrambi componenti il gruppo The Beat) e dal cantante Roland Gift (proveniente dagli Akrylykz). Il nome fu preso dal film All the Fine Young Cannibals (in italiano: “I giovani cannibali”) del 1960, con Robert Wagner e Natalie Wood.

Sono conosciuti soprattutto per i singoli Johnny Come Home, Suspicious Minds (cover dell’omonimo brano di Elvis Presley), She Drives Me Crazy e Good Thing. Nel loro periodo di maggior successo, hanno curato la colonna sonora del film comico Tin Men – Due imbroglioni con signora (1987), con Richard Dreyfuss e Danny DeVito per la regia di Barry Levinson.

Si sono sciolti nel 1992, ma nel 1996 si sono riuniti per la registrazione del singolo The Flame, che è stato inserito nella raccolta The Finest.

Ecco la classifica del marzo 1989 a cura di Hit Parade Italia.

Pos.
Att.
Pos.
Prec.
TitoloInterprete
127EsattoFrancesco Salvi
228VascoJovanotti
32Belfast boy [Ballad of the streets]Simple Minds
41051/222525Fabio Concato
529Ti lasceròAnna Oxa & Fausto Leali
63C’è da spostare una macchinaFrancesco Salvi
76It’s only loveSimply Red
852Cosa resterà degli anni ’80Raf
97La notte volaLorella Cuccarini
105EmilioRedazione di Emilio
114Sex no drugs and rock’n’rollJovanotti
1237BambiniPaola Turci
1313Smooth criminalMichael Jackson
14^Se non avessi teFiordaliso
1532Le mammeToto Cutugno
168A groovy kind of lovePhil Collins
17^E allora e alloraTullio De Piscopo
1849Chi voglio sei tuRicchi e Poveri
1919She drives me crazyFine Young Cannibals
209One moment in timeWhitney Houston

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *