Trapos Íntimos, la Beautiful venezuelana con più slip

Nella puntata di Radiosoap in onda martedi 13 ottobre 2020 su Radiostonata, abbiamo parlato di ascolti tv, di programmi televisivi, di serialità al femminile ma anche al maschile in cui uomini e donne erano a volte stretti in tutine o pantaloni super attillati ma abbiamo anche ascoltato la sigla di una telenovela molto particolare, mai arrivata in Italia però.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Il brano in questione é Aparte D Ti di Ruben Rada un’artista, un percussionista, compositore e cantante uruguaiano. È strettamente associato ai candombe, un genere costruito attorno a un coro di tamborili, tamburi uruguaiani a botte.

Trapos Intimos telenovela

La telenovela in questione si intitola Trapos Íntimos, una telenovela venezuelana mai arrivata da noi in Italia che aveva come ambientazione un’azienda di vestiti in modo particolare biancheria intima, sia maschile che femminile, una sorta di Brooke’s Bedroom in Beautiful vi ricordate?

Fernando Lobo è un giovane vedovo, poco socievole e dal carattere forte, che pensa che nessuno possa sostituire la sua defunta moglie, Soledad Andueza. Padre di tre figlie, Fernando decide di trasferirsi a Caracas. 

Da parte sua, Isabel Cordero è una bella e caparbia designer d’interni, che lavora come insegnante d’arte. Ha un fidanzato, ma alla vigilia di andare a letto con lui per la prima volta, la paura la prende e l’esperienza si trasforma in un disastro che la lascerà segnata per tutta la vita.

Dopo aver chiuso il suo ciclo di manager petrolifero, Fernando inizia una nuova vita come direttore generale del noto marchio “Caricia”, una fabbrica di abbigliamento intimo di proprietà della suocera, l’autocratica Federica de Andueza. 

Odia aver cambiato il suo mondo petrolifero e quasi militare per questo fastidioso oggetto che lo circonda nel mondo femminile. Alla sua prima visita in azienda, gli cade addosso una pioggia di biancheria intima femminile. Il destino lo ha condannato a capire le donne, con le buone o con le cattive.

Dalle immagini viste, la telenovela gioca molto sul poco vestito, impossibile non notare attori super muscolosi e super belli che sfilano, anche nella sigla iniziale che potete vedere in alto, in slippini piuttosto succinti. Giocava molto quindi sul nudo, sul vedo e non vedo anche se si vedeva parecchio e dove é molto facile ammiccare ed essere maliziosi.

La novela fu prodotta e trasmessa da RCTV tra il 2002 e il 2003.

Potremo definirla la Beautiful venezuelana per un totale di 160 puntate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *