Beautiful e Febbre d’amore: storie di neonati sostituiti

Beautiful e Febbre d’amore sono da sempre soap opera cugine anche se Febbre d’amore é iniziata molti anni prima, siamo agli inizi degli anni 70 ma gli autori sono rimasti gli stessi per entrambe le soap per molti anni anche se con Beautiful decisero che il taglio delle trame sarebbe stato comunque molto diverso.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Questo é capitato per diversi anni fino a quando gli autori non decisero di realizzare una serie di crossover tra le due soap scambiando in diverse occasioni i protagonisti di entrambe le serie.

Ma uno dei crossover meglio riusciti e avvincenti in assoluto é stato senza dubbio quello di Sheila Carter che creduta morta a Genoa City (città immaginaria protagonista di Febbre d’amore), decide di scappare e trasferirsi a Los Angeles ma sulle sue tracce arriva quasi subito la sua acerrima nemica di sempre: Lauren Fenmore che quindi la raggiunge in Beautiful.

Scambio di neonati in Beautiful e Febbre d’amore

In queste settimane in Beautiful ha trovato finalmente il lieto fine per quanto drammatico e commovente della storia della piccola Beth, partorita da Hope in una notte di tempesta che lei però crede morta a causa di un black out in ospedale. In realtà si tratta di uno scambio di neonati.

A questo punto chi ha seguito la storia di Sheila e Lauren in Febbre d’amore non ha potuto fare a meno di ricordare che una trama simile, benché molto più drammatica e ricca di colpi di scena era già avvenuta anni fa in Febbre d’amore.

Lauren Fenmore e Sheila Carter in Febbre d'amore

La storia inizia a Genoa City, dove Sheila era un’infermiera che lavorava nell’ospedale della città, nella soap lei si innamorò del dottor Scott Grainger, il quale era già sposato con Lauren Fenmore.

Questo fu l’inizio del primo triangolo amoroso che la vide protagonista e fece uscire fuori il lato folle della Carter, lei infatti per cercare di tenere legato a sé l’uomo che amava è riuscita addirittura a farsi mettere incinta, perdere il bambino, rapire quello della sua rivale, spacciandolo per suo e successivamente provocare una trombosi a sua madre Molly, la quale scoperto tutto minacciava di rivelare a tutti la vera natura psicopatica di sua figlia.

Il risvolto ulteriormente choc della vicenda é che Lauren per diverso tempo cresce un bambino che non é suo e quando questo bambino tempo dopo muore, lei scopre che non era figlio suo e inizia a indagare.

Lauren scopre comunque la verità e Sheila, ormai fuori controllo, rapì sia sua madre e sia Lauren e le rinchiuse in una fattoria, minacciandole di ucciderle. Durante una colluttazione, una lampada ad olio incendiò la stanza e la fattoria prese fuoco. Tutti riuscirono a salvarsi, eccetto Sheila che venne creduta morta.

Per quanto profondamente diversa, la storia attuale di Beautiful che ha visto un’altra sostituzione di neonati non può non essere stata presa in qualche modo di ispirazione proprio da Febbre d’amore.

Nonostante questa trama abbia incollato a Beautiful gli spettatori, molti di questi, Italia compresa, si sono lamentati per l’eccessiva lunghezza e risoluzione del mistero, risultando alla fine una trama comunque noiosa.

Anche in Beautiful però ci scappa il morto, la stagista Emma infatti, scoperto il segreto della piccola Beth cerca di avvertire Hope e Liam che la loro figlioletta é viva e si trova proprio a casa di Steffy chiamata Phoebe ma la ragazza ha un misterioso incidente d’auto in cui perde la vita e Thomas potrebbe esserne responsabile.

Scoperto il segreto, Liam e Thomas hanno una violenta colluttazione a base di pugni e spintoni ma sarà Brooke che accidentalmente, pensando Hope in pericolo, a spingere giù dalla scogliera il giovane che quasi rischia di perdere la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *